Sfide Ambientali 3. Monte Bianco: tra natura, uomo e tecnologia

Gli sforzi dell'uomo per salvare il pianeta che cambia, nelle più belle immagini di un premio fotografico italiano.

-

Sfide Ambientali 3. Monte Bianco: tra natura, uomo e tecnologia

Gli sforzi dell'uomo per salvare il pianeta che cambia, nelle più belle immagini di un premio fotografico italiano.

Il Monte Bianco è da sempre una delle mete più amate dai turisti e dagli alpinisti. Con i suoi 4.810 metri di altezza, è la montagna più alta delle Alpi e d’Italia. Per raggiungerlo da Courmayeur (Ao), nel 1947 era stata completata la prima funivia che raggiungeva Punta Helbronner, a 3.466 metri. Nel 2015 è stata inaugurata Skyway, una funivia che – con le sue cabine rotanti – permette di godere a 360 gradi delle bellezze del paesaggio. Skyway è stata progettata con le migliori tecnologie per ridurre al minimo i consumi energetici e idrici, nonché la produzione di rifiuti, con l’obiettivo di farne un edificio a impatto zero.

La foto

La foto ritrae la stazione di arrivo di Skyway di notte, incastonata su Punta Helbronner, come la si vede dalla funivia all’altezza dello storico Rifugio Torino (3.375 metri). La stazione Punta Helbronner/The Sky ospita una mostra di minerali del luogo, un bistrot, una libreria e una terrazza panoramica con vista sul Monte Bianco, il Dente del Gigante, il ghiacciaio delle Grandes Jorasses, il Grand Combin, il Monte Rosa, il Gran Paradiso e le Barre des Écrins.

L’autrice

Autrice dello scatto è Vittoria Lorenzetti, fotografa freelance di reportage con base a Novara. Le sue opere sono state esposte al Mia Photo Fair talenti emergenti (Milano), a Paratissima talenti emergenti (Torino), alla Biennale della fotografia (Milano) e alla Galleria Farini (Bologna).

Il premio

La foto ha vinto il premio ISPA nel 2020 per la categoria foto singola. Il premio, ideato dall’agenzia fotogiornalistica Parallelozero in collaborazione con il main sponsor PIMCO e il partner tecnico Nikon, vuole raccontare storie italiane di progresso verso un futuro più sostenibile.

Il concorso è gratuito e possono partecipare tutti, italiani e stranieri, senza limiti di età. Le iscrizioni per la prossima edizione sono aperte e le scadenze principali per le varie categorie sono:
– 15 marzo – grant di 10mila euro, destinato alla produzione di un progetto fotografico da realizzare in Italia tra aprile e ottobre 2022.
– 5 settembre – premio per la migliore foto singola (1.500 euro).
– 5 settembre – premio per la migliore storia fotografica (3.500 euro).
Regolamento, altre informazioni e iscrizioni su: www.ispaward.com

Link e approfondimenti

• Il sito di Skyway.
La mostra sui minerali del Monte Bianco nella stazione in quota Punta Helbronner/The Sky.
Il percorso che da Courmayer consente di arrivare fino a Chamonix, in Francia.
Chi era Paul Helbronner, alpinista, ingegnere e geodeta che ha dato nome alla vetta, punto di arrivo della funiva.
• Il percorso, in un video, dalla funivia al rifugio Torino.
Le altre foto del premio ISPA su Josway.

Il video

Le vibrazioni di una ragnatela trasformate in suoni, progetto di sonificazione realizzato al MIT di Cambridge, Usa (Ian Hattwick, Isabelle Su, Christine Southworth, Evan Ziporyn, Tomás Saraceno e Markus Buehler).

Primo piano

In evidenza

#datiBeneComune

I dati sono fondamentali per la democrazia. Devono essere tempestivi, di qualità, e di pubblico accesso. In Italia non è così. È tempo che le cose cambino.

Categorie più popolari

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Recent comments