Cartolina da Marte

-

Cartolina da Marte

Dal 6 agosto del 2012, il rover Curiosity della Nasa continua instancabilmente a esplorare il pianeta rosso, spingendosi ben oltre il limite ufficiale della sua missione che doveva durare solo un anno marziano (circa due anni terrestri). Questa immagine è l’ultima che ha inviato. Per la precisione si tratta della composizione di due mosaici di foto in bianco e nero scattate dalle sue telecamere di navigazione il 16 novembre 2021, 3.299° giorno marziano, o sol, della missione.

Mattina e pomeriggio

Le due immagini composite sono state riprese in momenti diversi della giornata, una alle 8:30 del mattino ora locale su Marte, l’altra alle 16:10. La prima è stata colorata di blu, la seconda di arancione, mentre una combinazione di entrambe è stata colorata in verde. Dunque la colorazione aiuta a rendere il paesaggio un po’ più terrestre, ma anche a leggere meglio un’immagine caratterizzata da una doppia illuminazione che consente di mettere in risalto una varietà di dettagli paesaggistici unica.

 

Il percorso di Curiosity sul Monte Sharp, spiegato da una scienzata della Nasa (NASA/JPL-Caltech/MSSS).

Al centro della scena c’è il percorso che Curiosity ha seguito per esplorare le pendici del Monte Sharp, una montagna di 5 mila metri che il rover ha raggiunto nel 2014, e che si trova sulla destra. Le colline arrotondate che si vedono in lontananza al centro, sulla destra, sono state visitate più da vicino a luglio. Un campo di increspature di sabbia noto come “Sands of Forvie” si estende tra 400 e 800 metri di distanza.

Un’altra foto recente di Curiosity (NASA/JPL-Caltech/MSSS).

Il bordo del cratere

All’estrema destra dell’immagine c’è la scoscesa Rafael Navarro Mountain, che prende il nome da uno scienziato del team di Curiosity scomparso all’inizio di quest’anno. Dietro è situata la parte più alta del Monte Sharp, molto al di sopra dell’area che il rover sta esplorando.

Il Monte Sharp visto da Oppurtunity (NASA/JPL-Caltech/MSSS).
Il Monte Sharp visto da Curiosity (NASA/JPL-Caltech/MSSS).

Il Monte Sharp, così come tutto il percorso di Curiosity, si trova all’interno del cratere Gale, un bacino largo più di 150 chilometri formato da un antico impatto. Il suo bordo, alto 2.300 metri, è visibile all’orizzonte, a circa 30 km di distanza.

Link e approfondimenti

• Il sito della Nasa con questa notizia.
• Il sito della Nasa dedicato a Curiosity.
Dove si trova il rover sulla mappa marziana.

Il video

Le vibrazioni di una ragnatela trasformate in suoni, progetto di sonificazione realizzato al MIT di Cambridge, Usa (Ian Hattwick, Isabelle Su, Christine Southworth, Evan Ziporyn, Tomás Saraceno e Markus Buehler).

Primo piano

In evidenza

#datiBeneComune

I dati sono fondamentali per la democrazia. Devono essere tempestivi, di qualità, e di pubblico accesso. In Italia non è così. È tempo che le cose cambino.

Categorie più popolari

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Recent comments