Andrea Parlangeli

Andrea Parlangeli è fisico (PhD) e giornalista, caporedattore del mensile Focus. Appassionato di scienza, tecnologia e innovazione, nel 2019 ha conseguito un Executive MBA presso il MIP/Politecnico di Milano. Ha scritto diversi libri, tra cui Uno spirito puro. Ennio De Giorgi, genio della matematica (Milella 2015, Springer 2019) e Viaggio all’interno di un buco nero (StreetLib, 2019). È stato curatore di La nascita imperfetta delle cose (Rizzoli 2016) di Guido Tonelli, sulla scoperta del Bosone di Higgs; La musica nascosta dell’universo (Einaudi 2018) di Adalberto Giazotto, sulla scoperta delle onde gravitazionali ; Benvenuti nell'Antropocene (Mondadori, 2005) del premio Nobel Paul Crutzen, padre del termine "antropocene" .
34 POSTS

-

0 COMMENTS

Prima del Big Bang

Un nuovo libro del direttore di Fisica teorica del Cern di Ginevra ci trascina in un viaggio fin dentro l'origine del nostro universo, il Big Bang.

Nel labirinto di Franco Maria Ricci

Siamo stati a Fontanellato (Pr) per esplorare un luogo ricco di significati, nato dalle conversazioni tra il raffinato editore parmigiano e lo scrittore argentino Jorge Luis Borges.

Grandi numeri 4. L’inarrivabile numero di Rayo

Ciò che ci appare enorme su scala umana è nulla rispetto a numeri come googolplex o il mostruoso numero di Graham, che è “più grande” dell’universo intero. Ma a battere tutti è, almeno per ora, il numero di Rayo.

Grandi numeri 3. Dalle dita di una mano ai mega, giga, zetta, ronna… fino a oltre l’universo

Ciò che ci appare enorme su scala umana è nulla rispetto a numeri come googolplex o il mostruoso numero di Graham, che è “più grande” dell’universo intero.

Grandi numeri 2. Dalle dita di una mano ai mega, giga, zetta, ronna… fino a oltre l’universo

Ciò che ci appare enorme su scala umana è nulla rispetto a numeri come googolplex o il mostruoso numero di Graham, che è “più grande” dell’universo intero.

Grandi numeri 1. Dalle dita di una mano ai mega, giga, zetta, ronna… fino a oltre l’universo

Siamo nel mondo 8 miliardi, e in tutti gli ambiti i numeri che generiamo sono sempre più grandi. Per questo la Conferenza generale dei pesi e delle misure ha definito due nuovi prefissi, ronna e quetta.

Che cosa succede al nostro corpo quando andiamo in montagna?

Quando saliamo oltre i 2 mila metri, la pressione arteriosa sale, il sangue diventa più denso e cambia tutto il metabolismo… Quindi è bene fare attenzione, come spiega Gianfranco Parati, docente di cardiologia all’Università Milano-Bicocca e pioniere della medicina d’alta quota.

Olafur Eliasson come esperienza quantistica

La mostra dell'artista al Castello di Rivoli diventa uno spunto di riflessione sulla struttura più intima della realtà.

In evidenza

Domande e risposte

Categorie più lette

Archivio