Grandi patriarchi 1. L’albero asse del mondo

Dalla Valle d'Aosta alla Puglia, prima tappa di un grande viaggio alla scoperta dei più monumentali alberi storici della Penisola.

-

Grandi patriarchi 1. L’albero asse del mondo

Dalla Valle d'Aosta alla Puglia, prima tappa di un grande viaggio alla scoperta dei più monumentali alberi storici della Penisola.

Il frassino di Pont-Sec

Età stimata: superiore a 300 anni
Frassino maggiore (Fraxinus excelsior Linné)
Comune: Gressoney-Saint-Jean (AO), località Pont-Sec
Circonferenza del tronco: 5,86 m. Altezza: 22 m.

Questo grande frassino si trova in località Pont-Sec raggiungibile per la strada regionale n° 44 della Val di Gressoney, oltre le località di Gaby e Pont de Trenta. La pianta si trova presso un gruppo di case costruite nel caratteristico stile Walser. La lunga storia di Gressoney è infatti legata alla comunità Walser (Walliser = vallese), di origini germaniche, che qui si insediò secoli fa e che ha mantenuto le proprie tradizioni e il proprio dialetto. Secondo la tradizione Walser, questa specie è carica di simbologia: prima che l’uomo comparisse sulla terra, un albero immenso di frassino si innalzava al cielo, era l’asse dell’universo e attraeva i tre mondi. Le sue radici affondavano fino agli abissi, i suoi rami toccavano le stelle. L’acqua assorbita dalla terra era la sua linfa vitale. Per molti popoli questo era l’albero “cosmico” che rappresentava il tentativo della vita terrena, del sapere umano, di raggiungere la perfezione e l’infinito.

(Articolo tratto dalla mostra “Patriarchi della natura – Alberi straordinari d’Italia”. Ideata e curata da Fondazione Bracco e Associazione Patriarchi della Natura, e ospitata da Triennale Milano dal 14 luglio al 22 agosto 2021, la mostra fotografica – a ingresso libero – propone un itinerario da Nord a Sud nell’Italia più verde, alla scoperta di stupefacenti opere d’arte naturali: alberi secolari o millenari, testimoni della nostra storia)

Link e approfondimenti
• Il catalogo della mostra.

Il video

Le vibrazioni di una ragnatela trasformate in suoni, progetto di sonificazione realizzato al MIT di Cambridge, Usa (Ian Hattwick, Isabelle Su, Christine Southworth, Evan Ziporyn, Tomás Saraceno e Markus Buehler).

Primo piano

In evidenza

Il viaggio di Josway

Dal Pantheon di Roma al cuore delle stelle più estreme, cronaca dei primi dieci giorni di cammino di un sito appena nato.

Categorie più popolari

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Recent comments